Il raggio verde

Legambiente nasce nel 1980, dai primi nuclei ecologisti e dal movimento antinucleare italiano ed internazionale degli anni ’70.

Tratto distintivo dell’associazione è sempre stata la sensibilità a tematiche ambientali, viste sotto l’aspetto scientifico e divulgativo, scegliendo di fondare ogni iniziativa ed ogni azione in difesa dell’ambiente, su una solida base di dati scientifici. Questa mission ha permesso di affrontare campagne e “battaglie” ambientali, con determinatezza, consapevolezza e propositività. Gli studi che Legambiente effettua, grazie agli esperti che la sostengono, danno indicazioni precise, concrete, realistiche e praticabili, sulle strategie alternative alla risoluzione di una problematica ambientale a 360° gradi.

Questa caratteristica tecnico-scientifica di Legambiente, unita all’attenzione costante per i temi dell’educazione e della formazione dei cittadini, ha garantito il profondo radicamento di Legambiente su tutto il territorio nazionale, rendendola autorevole e credibile e creando una nuova cultura ambientale.

IlRaggio Verde è il più vecchio dei circoli ferraresi aderenti a Legambiente. Nato nel 1987, opera in città e sul territorio provinciale, come associazione di volontariato, finanziandosi grazie al contributo di soci e sostenitori. Dalla  nascita, Il Raggio Verde ha promosso innumerevoli iniziative di sensibilizzazione, informazione e tutela inerenti i temi dell’inquinamento, della gestione dei rifiuti, della mobilità sostenibile, ed in favore di uno stile di vita più corretto e rispettoso dei ritmi naturali.

Mission:

  • Diffusione di una cultura ecologista basata su dati e finalizzata al rispetto dell’ambiente.
  • Promozione di buone pratiche di sviluppo sostenibile in ambito ambientale, sociale ed economico.
  • Tutela della biodiversità del territorio, con proposte di modelli gestionali, che permettano di lasciarne intatto il delicato equilibrio biologico.
  • Vigilanza sulle attività antropiche potenzialmente dannose.
  • Sostegno alle battaglie contro ogni attività, che metta a rischio la conservazione dell’equilibrio e delle caratteristiche dell’ecosistema locale.

Vision:

  • Popolazione informata sul vivere in modo sostenibile.
  • Istituzioni più attente a mitigare l’impatto delle proprie attività sugli equilibri ecologici del territorio.
  • Un mondo più consapevole dell’importanza della tutela ambientale.
  • Un mondo nel quale ognuno di noi sia consapevole che:

“la terra non l’abbiamo ereditata dai nostri genitori, ma l’abbiamo presa in prestito dai nostri figli”.